WWW.CARTAMONETAITALIANA.COM

 

UserID VENDEMIAFotogerardoGerardo Vendemia nasce a Gaeta nel 1986.
Sino dagli anni del liceo si appassiona al collezionismo delle banconote e, frequentando mostre e convegni, entra in rapporto con i più qualificati studiosi del settore. Attratto dalla ricerca sulla circolazione monetaria, collabora attivamente agli studi che sta conducendo Guido Crapanzano e, nel 2009, entra a far parte del “Comitato quotazioni” del catalogo “La Cartamoneta Italiana” di Guido Crapanzano ed Ermelindo Giulianini.

L'anno seguente il quotidiano “Il sole 24 ore" lo intervista nell'ambito di una inchiesta sulla circolazione cartacea.

La sua passione per la numismatica non rallenta la sua carriera universitaria e, nel giugno 2011, si laurea brillantemente in Ingegneria Meccanica presso l'Università Federico II di Napoli.

Dopo la laurea crea il sito Cartamonetaitaliana.com, con l'intento di diffondere gratuitamente notizie e informazioni agli appassionati. In breve tempo il sito diventa il più visitato del settore.

Nell'ottobre 2013 pubblica sul Giornale della Numismatica l’articolo: “La Coccarda patriottica per il soccorso a Garibaldi”.

In ragione della sua competenza, gli autori del già sopra citato catalogo gli hanno affidato la completa revisione e l’aggiornamento delle quotazioni.

Detiene e gestisce oggi il più vasto negozio ebay della sezione “Banconote Italiane”, oltre al sito www.cartamoneta.com.

Responsabile Sito
Contatti:
- Email:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Cell. 339 7246019
UserID CRAPANZANOCrapanzanoIngegnere, docente di cibernetica, sin da giovane abbina gli studi alla passione per la numismatica, la musica e la ricerca scientifica.
Dal 1960 frequenta lo studioso Alfonso Minì a Palermo e nel 1966 contribuisce al catalogo “La Cartamoneta Italiana”.
Nel 1977 collabora al catalogo USA “World War II” di R. S. Toys e Bob Meyer.
Nel 1970 partecipa alla compilazione del volume “La moneta italiana” della Banca Popolare di Novara.
Dal 1971 collabora con articoli ed interviste di numismatica ai principali quotidiani e riviste; è tuttora membro del consiglio di redazione di “Cronaca Numismatica”.
Nel 1972 si trasferisce in Svizzera e poi negli USA, dove, con gli amici Neil Shaffer e Albert Pick, contribuisce alla prima edizione del catalogo “World Paper Money”, 1975 Krause Pub, di cui è tuttora uno dei sei autori con la qualifica di Special Consultant.
Nel 1977 fonda e dirige la rivista “Cartamoneta e Miniassegni”.
Nel 1981 viene invitato a rappresentare l’Italia al “International Congress Interpam 81 – Toronto” dove viene nominato Onorary Member of the Professional Numismatist Association.
Nel 1985 e cofondatore del Club Européen du Papier Monnaie, di cui è tuttora Vice-Presidente.
Nel 1989, su richiesta della Presidenza del Comitato Direttivo degli Agenti di Cambio di Milano, redige il volume “Duecento anni di titoli azionari”, la prima storia della Borsa italiana.
Nel 1992 inizia la consulenza con la Banca d’Italia per la costituzione delle raccolte di cartamoneta.
Nel 1996, con la collaborazione della Banca d’Italia, progetta e cura la Mostra “Soldi d’Italia” nella sede della Fondazione Cariparma, dove, all’inaugurazione, sono presenti, tra gli altri, gli amici curatori numismatici: V. Hewitt del British Museum, R. Doty dello Smithsonian Istitution U.S. National Museum, N. Ivotckina dell’Hermitage e W. Barret della Royal Bank of Canada. Infine allestisce il museo della Cartamoneta di Parma, tuttora aperto al pubblico.
Nel 1997, anno della sua fondazione, aderisce all’Accademia Italiana di Studi Numismatici.
Nel 1998, su indicazione della Banca d’Italia, entra nella Commissione per l’euro e viene designato dall’Istituto Monetario Europeo (BCE) a rappresentare l’Italia nella Giuria che sceglie i bronzetti della nuova moneta europea.
Per l’ente fiera di Milano cura la mostra numismatica “Sicurezza 2000”.
Dal 1999 al 2001 è Presidente della International Banknote Society e riceve il Presidential Award della American Numismatic Asociation.
Dal 1997 collabora con Padre Roberto Busa SJ al progetto per la Computerizzazione Analisi Ermeneutiche Lessicologiche, crea e diventa segretario del Comitato d’Onore CAEL, con Presidente il Gov. A. Fazio e composto da 4 membri: S.E. Card. D. Tettamanzi, S.E. Card. G.B. Re, il Pres. Del F.M.I. Camdessus, il Gov. On. Deutsche Bundesbank H. Tietmeyer.
Dal 2000 ai nostri giorni, ogni anno organizza, con la collaborazione della Banca d’Italia, una mostra a Vicenza Numismatica alla fiera di Vicenza.
Nel 2002 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi gli conferisce l’onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica.
Nel 2003 la città di Rieti decide di erigere il “Monumento alla Lira” e lo chiama a Presiedere la Giuria, di cui fanno parte , tra gli altri, anche i ministri G. Tremonti, G. Urbani e M. Tremaglia.
Nel 2003, in collaborazione con la Banca d’Italia, cura la mostra dedicata all’incisore Trento Cionini, allestita nel Palazzo Ducale di Urbania.
Dal 2004 al 2009 svolge un’intensa collaborazione con la RAI TV, partecipando come ospite a circa 100 trasmissioni di UnoMattina, per continuare poi, con numerosi interventi al TG2 su temi economici.
Nel 2004, per celebrare il centenario della fondazione della Bank of America, organizza un congresso nella sala della Lupa del Parlamento, a cui partecipano il Pres. Della Camera Pier Ferdinando Casini, Il Min. M. Tremaglia, e il Pres. Di Bank of America W. Fall. Nel contempo, in collaborazione con il Museo Nazionale degli USA, cura anche una mostra-esposizione nel Parlamento, dedicata a Amedeo P. Giannini.
Dal 2004 ai giorni nostri partecipa, con Sandro Sassoli, alla creazione di una nuova moneta, “United Future World Currency”, a cui offre il proprio contributo anche Arthur Schlessinger e, nel giugno 2009, sotto l’egida del Presidente Silvio Berlusconi, il progetto si concretizza con la presentazione e la consegna della moneta prototipo U.F.W.C. ai capi di Stato presenti al G8 all’Aquila.
Attualmente ha in preparazione un’esposizione dedicata ai biglietti del Risorgimento e la redazione del III volume di questo catalogo.

UserID PODDIStefanopoddiStefano Poddi e’ nato a Roma nel 1955, nel 1993 si laurea in Sociologa.
La cartamoneta diventa la sua grande passione dal 2002: collezionista, appassionato studioso, esperto di cartamoneta italiana e di circolazione monetaria.
E’ interessato alle banconote sopratutto come documento storico che rende presenti le vicende e gli eventi del passato: quali le lotte di potere, le guerre, le rivoluzioni e contro-rivoluzioni, ecc. E’ un appassionato di cartamoneta perché, attraverso la sua concretezza, permette un viaggio a ritroso nel tempo, facendo rivivere sentimenti ed emozioni di vicende appartenenti ad un passato remoto e spesso dimenticato.
Oltre alle banconote italiane degli Antichi Stati, del Regno e della Repubblica e’ particolarmente interessato ai segni monetali che circolati in comunità limitate e per periodi limitati: buoni dei POW, moneta ossidionale, ecc.
Ha scritto numerosi articoli pubblicati nei principali periodici di numismatica italiani e alcuni articoli in inglese, pubblicati sul IBNS Journal, organo della piu’a grande associazione di collezionisti di cartamoneta del mondo, la IBNS.
Nel 2008 ha vinto il premio come migliore articolo dell’anno pubblicato dalla rivista IBNS Journal e nel corso del 2012 e’ stato intervistato da COIN Week, sulla evoluzione del mercato numismatico e sul perché si diventa collezionisti.

Sito personale : www.stefanopoddi.it
e-Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.