WWW.CARTAMONETAITALIANA.COM

BANCA NAZIONALE NEGLI STATI SARDI

1000 Lire del 19 Luglio 1871

1000 Lire del 19 Luglio 1871

FONDAZIONE ISTITUTO

14 Dicembre 1849

PRIMA EMISSIONE

1 Luglio 1851

ULTIMA EMISSIONE

17  Gennaio 1872

FUORICORSO

----

PRESCRIZIONE

30 Settembre 1886

 

La Banca Nazionale negli Stati Sardi nasce dalla fusione tra la Banca di Genova e la Banca di Torino, approvata il 14 Dicembre 1849.

Il 1 Luglio 1851 viene autorizzata l’emissione di banconote da 100, 250, 500 e 1000 Lire alle quali si aggiungeranno, nel 1857 i tagli da 20 e 50 Lire.

Alla nascita del Regno, la Banca Nazionale è l’unico istituto autorizzato ad emettere cartamoneta in tutti i territori del Regno, a differenza delle altre banche, la cui circolazione era limitata entro ambiti regionali.

Nel 1866 la Banca Nazionale negli Stati Sardi cambia denominazione, per divenire Banca Nazionale nel Regno d’Italia, ma questo passaggio è nella pratica molto graduale in quanto gli organismi, le sedi, i dipendenti rimangono invariati. Le banconote stesse hanno un lungo periodo di “convivenza”. L’ultima emissione riportante la denominazione “Banca Nazionale negli Stati Sardi” è datata 17 Gennaio 1872 e la contemporanea circolazione prosegue fino al ritiro il cui termine ultimo è fissato al 30 Settembre 1866.