WWW.CARTAMONETAITALIANA.COM

BANCA ROMANA

(II° Periodo)

100 Lire del 1872

100 Lire del 1872

FONDAZIONE ISTITUTO

2 Dicembre 1870

PRIMA EMISSIONE

Creazione 1870

ULTIMA EMISSIONE

Creazione 1892

FUORICORSO

31 Dicembre 1895

 

In seguito alla caduta dello Stato Pontificio, in base al Regio Decreto del 2 Dicembre 1870, viene predisposta la chiusura della Banca dello Stato Pontificio, la quale assume il nome di Banca Romana.

La stampa dei primi biglietti, negli stessi tagli di quelli precedentemente emessi dalla Banca dello Stato pontificio, viene affidata alla ditta Bradbury Wilkinson di Londra alla fine del 1871. Nella estate dell’anno seguente, in breve tempo, vengono messe in circolo le nuove banconote.

Al fine di far fronte alla mancanza di moneta metallica, la Banca Romana viene autorizzata, con Regio Decreto del 6 Novembre 1872, ad emettere anche i tagli da 50 centesimi e una lira.

In seguito al noto “Scandalo della Banca Romana”, l’istituto viene messo in liquidazione il 10 Agosto 1893, data in cui viene fondata la Banca d’Italia. La liquidazione è affidata alla Banca Nazionale nel Regno per poi passare alla neonata Banca d’Italia.

I biglietti della Banca Romana sarebbero dovuti cadere in prescrizione il 31 Gennaio 1898, ma tale data fu anticipata al 31 Dicembre 1895.